1. Home
  2. /
  3. Personaggi, storie, luoghi

Personaggi, storie, luoghi

È una storia di tradizione e modernità, fatta di persone, vicende e luoghi quella che racconta gli 800 anni dell’Ateneo. In uno stretto intreccio di relazioni, in otto secoli, Padova e la sua Università sono stati stato luogo di incontro, scambio, arrivo e partenza, punto centrale nella diffusione di cultura e conoscenza nel mondo.

Werner Rolfinck
(Amburgo 1599-1673 Jena) Medico, anatomista, botanico, chimico Si immatricolò nella natio Germanica artistarum dello Studio di Padova il 26 settembre 1622 e conseguì il dottorato in filosofia e medicina nel …
Enrico Zeno Bernardi
(Verona, 20.05.1841 – Torino, 21.02.1919) Si laurea in matematica all’Università di Padova nel 1863 e nel 1879 vince il concorso per la cattedra di macchine dell’Ateneo dove rimane come docente …
Carlo Francesco Ferraris
(Moncalvo, 15.08.1850 – Roma, 10.10.1924) Si laurea in legge a Torino nel 1870 e successivamente perfeziona la sua formazione in facoltà giuridiche in Germania e Inghilterra
Gonzalo Perez Gudiel
(Toledo, 1238 – Roma, 1299) Canonico del collegio di Toledo, svolge parte dei suoi studi nella Scuola della cattedrale. Dopo il 1250 si reca a Parigi dove ottiene il titolo …
Carlo Osvaldo Goldoni
(Venezia, 25.2.1707 – Parigi, 6.2.1793) Il commediografo veneziano, di padre modenese, era praticante nello studio legale dello zio Giampaolo Indric quando fu ammesso nel 1722 al collegio Ghislieri di Pavia
Stefano Báthory
(Somlyo, Transilvania 1533 – 1586 Grodno) Re di Polonia e Granduca di Lituania Figlio del voivoda Stefan VIII Báthory e cresciuto alla corte viennese di Ferdinando d’Asburgo, nel 1549 si …
Massimo Campigli
Moderno artista “europeo” e colto visitatore di antiche civiltà e antichi idiomi, Massimo Campigli è stato fra i più importanti e influenti artisti del Novecento italiano
Tullio Levi Civita
(Padova, 29.03.1873 – Roma, 29.12.1941) Si laurea all’Università di Padova nel 1894 discutendo una tesi dal titolo ‘Sugli invarianti assoluti’.
Palazzo Cavalli
Già pochi anni dopo la sua edificazione salito agli onori di cronaca per l’efferata uccisione di Vittoria Accoramboni, Palazzo Cavalli fu eretto alla metà del XVI secolo dall’omonima famiglia, che …
L’Osservatorio astrofisico di Asiago di Daniele Calabi
Daniele Calabi non c’era il 27 maggio 1942 all’inaugurazione dell’Osservatorio astrofisico di Asiago. Aveva dedicato a quel progetto mesi e anni di disegni, prove, misure, schizzi, modelli a scala reale.
Antonio Albanell Agustín
(Saragozza 1517 – 1586 Tarragona) Storico del diritto romano e canonico spagnolo Figlio di Antonio Augustìn, vicecancelliere di Aragona e consigliere di Ferdinando il Cattolico e Carlo V, iniziò i …
Riccardo Malombra
(Cremona, 1259/1264 – Venezia, 1334) Figlio del giurista Niccolò, che aveva insegnato a Padova diritto canonico e civile, Riccardo Malombra studia a Padova dove è allievo di Iacopo dell’Arena.
Klemens Janicki (Klemens Januszkowski)
(Januszkowo, Zinin 1516-1543 Cracovia) Poeta polacco Di famiglia contadina, studiò presso la scuola elementare di Żnin; passò poi al collegio Lubrański di Poznań, dove apprese le lingue e le letterature …
Torquato Tasso
(Sorrento, 11.03.1544 – Roma. 25.04.1595) Da Sorrento, si trasferisce ancora bambino a Roma per raggiungere il padre poeta, Bernardo, e per spostarsi con lui successivamente a Bergamo, Pesaro, Urbino e …
Gli anni padovani di Galileo
(Pisa, 15.2.1564 – Arcetri, 8.1.1642) Figlio di Vincenzo, appartenente alla piccola nobiltà fiorentina, compositore e trattatista di musica tra i maggiori del Cinquecento, e di Giulia Ammannati
Jan Krtitel Boháč
(Zinkovy, Nepomuk 1724 – 1768 Praga) Naturalista, medico e zoologo boemo Dopo una iniziale formazione in ambito familiare, nel 1741 intraprese gli studi medico-filosofici a Praga presso l’Università Carolina. Concluso …
Giuseppe Tartini
(Pirano, 8.4.1692 – Padova, 26.2.1770) Acclamato come “maggior compositore dei suoi tempi”, Tartini viene spesso associato al racconto che ne fa l’astronomo Joseph Jérôme de Lalande
Adriaan (van den) Spiegel
(Bruxelles 1578-1625 Padova) Anatomista e chirurgo fiammingo Dopo aver iniziato gli studi medici e filosofici a Bruxelles e averli continuati a Lovanio, si recò a Padova, dove il 28 marzo …
Domenico Turazza
(Malcesine, 30.07.1813 – Padova, 12.01.1892) Nel 1831 si immatricola nella Facoltà di matematica a Padova e pochi anni dopo, nel 1834, viene nominato assistente alla cattedra di agraria
Ugo Foscolo a Padova
(Zante, 6.2.1778 – Turnham Green/Chiswick, Londra, 10.9.1827) Nato nell’isola veneziana di Zante, ricevette lì prima istruzione e si trasferì poi con la famiglia a Spalato per frequentare la scuola del …
Palazzo Bo antico
Dopo un primo periodo di utilizzo come luogo per la didattica, l’Hospitium Bovis nel 1539 diventa la sede ufficiale dell’Ateneo di Padova.
Jean Prévost
(Delémont 1585 – Padova 1631) Botanico medico svizzero   Figlio di Thiébaud, inizialmente si dedicò a studi umanistici e filosofici, ma giunto a Padova nel 1604, nel corso di un …
Cesare Cremonini
(Cento, 1550 – (?), 18.07.1631) Probabilmente è lo Studio di Ferrara quello in cui si forma e si laurea e in quello stesso Studio, nel 1578, viene nominato docente straordinario …
Olof Rudbeck
(Västeras 1630 – Uppsala 1702) Botanico e medico svedese Figlio del vescovo Johannes, cappellano del re Gustavo II Adolfo il Grande, dopo la prima educazione ricevuta nella città natale e …
Giovanni Battista Forzaté
(24 giugno 1207 – 24 giugno 1283) Nasce a Padova nel 1207 nella nobile famiglia Transelgardi Forzatè. Per alcuni anni è canonico nella cattedrale di Santa Maria Assunta della città …
Arturo Martini
(Treviso, 11.08.1889 – Milano, 22.03.1947) Arturo Martini nasce a Treviso nel 1889 da una famiglia di umilissime condizioni
I Collegi dei dottori
A Padova erano tre i Collegi dei dottori, definiti ‘sacri’ perché avevano ottenuto dai pontefici il privilegio di conferire il dottorato: il Collegio dei dottori giuristi, che verosimilmente esisteva prima della …
Medaglia d’oro al valor militare
Il primo anno accademico di pace dopo la seconda guerra mondiale si aprì il 12 novembre 1945 alla presenza del capo di governo Ferruccio Parri che conferiva all’Università di Padova, …
Il campus di Agripolis
Didattica, ricerca e sperimentazione in campo agrario, veterinario, forestale all’Università di Padova: oggi è il campus di Agripolis, 
Johannes van Heurne
(Utrecht 1543 – Leida 1601) Medico olandese Figlio di Otto e di Geertruy van Velsen, iniziò i suoi studi a Lovanio (1561), passò quindi a Parigi e infine, dal 1567 …
Michel (de) L’Hospital
(1505 Aigueperse, Francia-1573 Etampes, Francia) Giurista e cancelliere di Francia Figlio di Jean, medico del connestabile di Francia Carlo di Borbone, e di Marie de La Guiole, iniziò gli studi …
Andrea Vesalio
(Bruxelles, 31.12.1514 – Zante, 1564) È considerato il fondatore dell’anatomia moderna. Per primo, infatti, pone la questione della necessaria riscrittura della descrizione del corpo umano
1 2 4