Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.
18 Mar 2022

Laurea magistrale ad honorem a Matthew W. Finkin

L’Università di Padova conferisce la laurea magistrale ad honorem in Giurisprudenza a Matthew W. Finkin, Swanlund Endowed Chair Center for Advanced Study Professor of Law Director, Program in Comparative Labor and Employment Law & Policy alla University of Illinois

18 Marzo 2022 11:00 Esporta in Calendario

Aula Magna di Palazzo Bo

Via VIII febbraio, 2
Padova, Pd 35122 Italia

Esporta la mappa

Programma

Marzo 18 @ 11:00 - 12:30

Organizzatore

Università di Padova
Website: unipd.it

L’Università di Padova conferisce la laurea magistrale ad honorem in Giurisprudenza a Matthew W. Finkin, Swanlund Endowed Chair Center for Advanced Study Professor of Law Director, Program in Comparative Labor and Employment Law & Policy alla University of Illinois.

Per partecipare alla cerimonia in Aula Magna è necessaria la prenotazione; è disponibile anche la  diretta streaming video sul canale Youtube UniPadova in lingua originale.

Il titolo accademico onorario gli viene conferito su proposta del Dipartimento di Diritto privato e critica del diritto: “per essere uno dei maggiori esperti sul tema della tutela della privacy nel rapporto di lavoro, argomento sul quale ha pubblicato scritti che ancora oggi possono essere considerati fondamentali per chi svolga ricerca sull’argomento, volendo confrontarsi con il diverso approccio degli ordinamenti di Common Law e di Civil Law, e per chi intenda indagare i presupposti anche storici e filosofici dell’individuazione degli interessi meritevoli di tutela e della delineazione degli strumenti di protezione degli interessi individuali.

Per avere intuito il potenziale impatto delle tecnologie informatiche anche in relazione al rapporto di lavoro, promuovendo un dibattito scientifico che ha anticipato l’emersione su vasta scala di problemi dai complessi risvolti giuridici relativi al bilanciamento tra esigenze imprenditoriali e protezione della sfera privata del lavoratore; per avere promosso attraverso la conduzione del Comparative Labor Law & Policy Journal – una delle più autorevoli riviste scientifiche internazionali in materia di diritto del lavoro – incontri tra studiosi destinati a tradursi non solo in una consistente produzione saggistica che gli studiosi non possono ignorare, ma in collaborazioni intergenerazionali e internazionali che hanno rotto i confini dei tanti mondi locali del diritto del lavoro; per avere svolto in definitiva un ruolo fondamentale nell’internazionalizzazione degli studi di diritto del lavoro quando i l processo di globalizzazione dei mercati imponeva ai tecnici del diritto la capacità di cogliere l’evoluzione dei metodi di produzione e lavoro e ripensare le categorie concettuali e gli strumenti protettivi del lavoro al di là di modelli consolidati.

Per avere condotto la propria ricerca con apertura nei confronti di tutti i rami del sapere e per avere valorizzato nella propria attività saggistica i contributi provenienti da tutti i contesti nazionali e culturali, valorizzando solo l’accuratezza del metodo applicato dall’autore all’analisi e la coerenza e capacità persuasiva dell’argomentazione”.